1 2 3 4 5 6 7

NEWSLETTER
>> REGISTRATI <<
e resta aggiornato/a
su eventi e iniziative
LA NEWSLETTER
DELLA SETTIMANA

Skip to Content

Pescatore di Sestri Levante - Scultore Leonardo Lustig

  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Français

Home-Contatti

Stile pagina

Current Style: Standard

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Psicoanalisi e pratiche sociali. Ciclo di incontri 2017 - 2018

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF
11/11/2017 00:00
11/11/2017 23:59

Sabato 11 novembre primo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dall'Associazione ArTura_Territori tra Arte e Natura a Torre dei Doganieri in cui verranno approfondite, alla luce degli insegnamenti di Freud, Lacan e altri autori, alcune tematiche relative alle nuove forme del malessere contemporaneo - la fenomenologia borderline, le nuove difficoltà dell'infanzia, le dipendenze - e verranno messe in luce alcune possibili risorse necessarie per farvi fronte - formazione degli operatori e lavoro di équipe. Ingresso libero


artura_psicoanalisi.jpg
Organizzatore:
Associazione ArTura_Territori tra Arte e Natura

Sede della manifestazione:
Torre dei Doganieri

Data manifestazione:
11/11/2017 dalle ore 08:45

Ingresso libero


Durante gli incontri verranno approfondite, alla luce degli insegnamenti di Freud, Lacan e altri Autori, alcune tematiche relative alle nuove forme del malessere contemporaneo - la fenomenologia borderline, le nuove difficoltà dell'infanzia, le dipendenze - e verranno messe in luce alcune possibili risorse necessarie per farvi fronte - formazione degli operatori e lavoro di équipe.
Gli incontri, relativi alle pratiche sociali e di clinica istituzionale, oltre che essere orientati dagli Autori già citati, non potranno che rendere omaggio a un grande pensatore del nostro tempo, Franco Basaglia. E' proprio nel 2018 che si festeggeranno i 40 anni dall'emanazione della nota Legge 180 che ha riformato il sistema della Salute Mentale in Italia. Franco Basaglia non è stato solamente l'ispiratore della “riforma psichiatrica” che ha portato alla chiusura, in Italia, degli Ospedali Psichiatrici, ma il suo operato e il suo pensiero hanno prodotto dei radicali cambiamenti epistemologici per quanto riguarda un più ampio approccio alle cure anche per i soggetti affetti dalle più svariate forme di disabilità, dunque non solo quelle psichiche, che venivano ricoverati presso i manicomi. Il contributo di questo Autore ha reso possibile un nuovo modo di porsi, di prendersi cura, non già della salute mentale, ma in senso più ampio delle fragilità umane; per rendergli omaggio, non possiamo che aprire questo ciclo di incontri con un interrogativo, che ci accompagnerà dall'inizio alla fine: a quarant'anni di distanza, oggi, in che modo siamo in grado di prenderci cura delle fragilità umane che transitano nelle nostre istituzioni e nei nostri territori?

vai alla pagina Facebook dell'evento 

Partecipano: